Motocross, Gp d'Italia: brutta caduta di Cairoli a Maggiora

Per l'azzurro sospetta brutta botta al gomito

foto tratta dal profilo twitter di Toni Cairoli

Inizia male il week-end di Maggiora per Toni Cairoli. Il pilota KTM Red Bull Factory è finito a terra nella manche di qualifica del Gp d'Italia, nona prova del Mondiale di Motocross: all'inizio si temeva una frattura al polso sinistro, lo stesso che aveva fatto crac un mese e mezzo fa in Olanda ma poi la risonanza magnetica effettuata a Novara ha evidenziato solo un forte ematoma al gomito e una sospetta compressione del nervo ulnare. Toni però non vuole perdersi la gara e le sensazioni sono comunque positive.

Dopo essere stato disarcionato dalla moto, Cairoli è infatti finito a terro poggiando entrambe le mani: la radiografia subito effettuata presso il circuito piemontese aveva evidenziato i segni di una frattura che si riferivano al precedente infortunio patito nel Gp d'Europa. Per questo si è deciso di procedere a nuovi accertamenti che hanno chiarito l'entità del problema. Non tanto grande da togliere di mezzo, a quanto sembra, il fuoriclasse italiano. 

TAGS:
Cairoli
MOtocross
Maggiora
Frattura

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X