Motocross, Gajser vince anche in GB e tiene lontano Cairoli

Doppietta dello sloveno a Matterley Basin, mentre il siciliano è solo sesto assoluto

Motocross, Gajser vince anche in GB e tiene lontano Cairoli

Davanti all'amico Dovizioso, Antonio Cairoli ha visto il titolo della MXGP allontanarsi sempre di più. Colpa di un Tim Gajser stratosferico, che ha vinto anche il GP di Gran Bretagna, undicesima prova del Mondiale motocross, dominando entrambe la manche. Sulla pista fangosa di Matterley Basin, il siciliano della Ktm ha chiuso al secondo posto la prima gara, ma in quella successiva non è andato oltre la decima piazza, complice qualche errore di troppo. Nella classifica del GP, così, dietro allo sloveno della Honda si sono piazzati Nagl (Husqvarna) e Paulin (Honda). Solo sesto Cairoli, che adesso si trova a 74 punti da Gajser nella generale, ancora alle spalle di Febvre, fuori per un serio infortunio rimediato nella manche di qualifica inglese.

“Sono contento della mia prima manche, chiusa al secondo posto, perché anche se all’inizio ho perso tempo prezioso dietro i miei avversari, so che avrei avuto la velocità per giocarmela col primo. Ho provato a passarli subito ma era piuttosto difficile e ho dovuto attendere che commettessero un errore nel finale per avere la meglio. Mi aspettavo quindi molto dalla seconda manche perché questa pista mi piace ed ho dei bei ricordi qui ma una partenza difficile ha segnato la gara. Poi, mentre recuperavo ed ero a ridosso della top ten, sul grosso salto quadruplo sono atterrato corto ed ho battuto forte, procurandomi un forte dolore al polso sinistro. Ho rallentato pensando che ci fosse qualcosa di rotto ed ho perso qualche posizione. Pensavo di dovermi ritirare ma poi ho cominciato a sentirmi meglio ed ho preferito continuare per conquistare punti importanti per il campionato, riuscendo a chiudere decimo. A fine gara sono andato a farmi vedere nel centro medico perché il polso era piuttosto gonfio e domani andrò dal mio dottore per accertamenti più accurati; spero non sia nulla di grave per poter fare una buona gara a Mantova la settimana prossima", il commento di Cairoli.

Doppietta, la decima sulle undici prove finora disputate, per Jeffrey Herlings in MX2. L'olandese della Ktm ha dominato ancora, precedendo sul podio del GP Dylan Ferrandis (Kawasaki) e Pauls Jonass (Ktm). Ora Herlings ha quasi 150 punti di vantagigo su Seewer (Suzuki). Così così gli italiani: Samuele Bernardini (TM) ha chiuso due volte tredicesimo, Nicholas Lapucci (Honda), 14° e 15°.

TAGS:
Motocross
Cairoli
MXGP
Ktm
Honda
Gajser
Febvre