Marco Bonanomi: "Sfortunato a Le Mans, ma sono pronto a rifarmi"

Il pilota brianzolo in esclusiva: "Vettel è già stato punito, Hamilton perché no?"

di SIMONE REDAELLI

Marco Bonanomi: "Sfortunato a Le Mans, ma sono pronto a rifarmi"

Reduce dalla sfortunata esperienza alla 24 Ore di Le Mans, Marco Bonanomi è pronto a tornare in pista per il riscatto. Il pilota di Colle Brianza, infatti, correrà la 6 Ore del Nurburgring sempre al volante della Nissan Nismo Cml del team ByKolles. Sentito in esclusiva per Sportmediaset.it ci ha detto: "A Le Mans siamo stati sfortunati con i quattro motori Nissan, ora in Germania speriamo di non avere problemi di affidabilità". Da pilota si è anche espresso sul caso del momento in Formula 1: "Chi ha ragione tra Vettel ed Hamilton? Cinquanta e cinquanta. Il processo della Fia? Seb è già stato punito in gara".

Ci racconta come è andata a Le Mans?
"Abbiamo avuto grossi problemi ai motori Nissan ufficiali per tutto il weekend di gara. Ne avevamo quattro a disposizione e tutti avevano gli stessi problemi che, purtroppo, non siamo riusciti a risolvere sul posto. Molto probabilmente erano difettosi. La nostra gara è durata solo 5 giri".

Dopo l'esordio nel 2012 con il terzo posto sono arrivate delle delusioni: possiamo definire di amore e odio il tuo rapporto con la 24 Ore?
"Vero, due ritiri e un settimo posto quando eravamo secondi e ci siamo fermati ai box per cabiare l'ibrido, un mezzo ritiro. Le Mans regala sempre emozioni fortissime ai piloti e anche a tutti gli addetti ai lavori. C'è un'atmosfera particolare che non c'è da altre parti".

Ora è ufficiale che correrà la 6 Ore del Nurburgring sempre con il team ByKolles

"Sì, sono molto contento. È una bella occasione e vogliamo rifarci. I motori Nissan ora sono in Giappone per le verifiche e arriveranno una settimana prima della gara".

Nel 2010 il passaggio dalle monoposto alle ruote coperte. Come è stato?
"Una scelta quasi obbligata. Nelle monoposto c'erano pochi sbocchi perché servivano tanti soldi. Ho cambiato nel momento giusto perché Audi Italia cercava un pilota e ho trovato la mia strada".

Parliamo di Formula 1: chi ha ragione tra Vettel e Hamilton?
"Da pilota dico cinquanta e cinquanta. Lewis stranamente è stato assolto perché ha chiaramente rallentato troppo. Da 80 km/h è passato a 40 in uscita di curva, una manovra poco normale. Dall'altra parte Seb ha fatto un fallo di reazione che tutti hanno visto".

Ora c'è il processo della Fia, giusto riaprire il caso?

"No, stanno andando avanti troppo. Vettel è già stato penalizzato in gara con lo stop and go e quindi la questione doveva finire lì a Baku".

Lei ci ha corso contro, perché Vettel è così nervoso?
"Sì, ci sfidavamo in Formula 3. Questo è il suo carattere, quando le cose non vanno per il verso giusto si innervosisce...".

Questo può essere l'anno buono per la Ferrari?
"Sicuramente, a Maranello hanno azzeccato la macchina e c'è anche il pilota. Mi ha sorpreso molto anche Raikkonen: non è bolitto, ma è ancora sul pezzo e si è avvicinato a Seb. Ci sono tutte le carte in regole per vincere il Mondiale".

Con Giovinazzi in F1 e Fuoco e Ghiotto c'è una rinascita del motorsport italiano?
"Sì, purtroppo per me è arrivata un po' in ritardo. La mia generazione non ha avuto mai supporto dall'Aci come succedeva ai miei rivali stranieri. Giovinazzi ha un grande talento e si è guadagnato il posto in Formula 1".

Il suo futuro?
"Dopo il Nurburgring farò delle gare in Cina sempre con i prototipi in una serie minore. Sto lavorando per trovare un contratto per il prossimo anno".

Ci sarà al Monza Rally Show?
"Spero proprio di sì perché mi diverto sempre molto. Diciamo che è la gara più bella dell'anno. Ho già dei buoni contatti per essere al vi. In quelle date poi sono anche libero".

In Autodromo nel 2016 è stato battuto da Rossi...

"Un grande campione! Ad Assen è stato fenomenale e ora spero vinca il Mondiale. Diventerebbe immortale".

La novità è anche la collaborazione con Sparky Milo
: "Sì, con Matteo Colzani che ha creato il brand mi sono trovato subito molto bene. Abbiamo studiato dei capi molto belli per la 24 Ore di Le Mans e non è certo finita qua. Ne vedrete delle belle".








TAGS:
Marco Bonanomi
Le Mans
Ferrari
Vettel
Formula 1

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X