Dakar: Barreda avanti a tutti nelle moto, Despres primo nelle auto

Lo spagnolo chiude in 2h56'44" nella seconda tappa peruviana. Nelle auto dominio della Peugeot

Dakar: Barreda avanti a tutti nelle moto, Despres primo nelle auto

La seconda tappa in Perù della 40ª edizione della Dakar si chiude con la vittoria di Joan Barreda nelle moto e di Cyril Despres nelle auto. Il centauro della Honda, con il tempo più veloce nella nella seconda parte dei 278 km, si prende la leadership nella classifica generale. Il francese della Peugeot, invece, taglia il traguardo prima di tutti davanti a Stéphane Peterhansel rifilandogli 48 secondi.

Quanto alle moto, lo spagnolo si prende le luci della ribalta (2:56:44) della Pisco-Pisco, infliggendo un distacco abissale di 2’54” a Van Beveren (Yamaha), che al momento risulta il rivale più accreditato anche in classifica generale. Ha tagliato il traguardo per terzo Matthias Walkner, su KTM, che però chiude con 4’50” di ritardo. Il primo italiano a concludere il percorso è stato Botturi, ventesimo su Personal Team.

Nelle auto è una giornata dolcissima per la Peugeot, che conquista i primi tre posti dopo il mezzo fallimento di ieri. Il team transalpino domina con un Cyril Despres da urlo (2:56:51), che riesce a superare il compagno di squadra Stéphane Peterhansel – un pioniere della manifestazione – dopo il rilevamento WP2. Chiude a 48 secondi di distacco, davanti a Sébastien Loeb che rimedia 3’08” dal leader. L'italiano Eugenio Amos chiude quindicesimo a 25'08”.

Nella categoria Trucks è primo Nikolaev, seguono l'argentino Villagra a 3'25 e il ceco Loprais (6'07). Nei quads, invece, comanda Casale che chiude in 3h37'45 davanti a Karyakin e Gonzalez. A conclusione, nel SXS, il primo è Varela (4h18'44”), seguito da Uribe Ramos e Garrouste.

TAGS:
Dakar
Barreda
Despres

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X