Dakar 2015, 12a tappa: a Rosario il ruggito di Price

L'australiano della Ktm conquista la sua prima vittoria di tappa. Nelle auto l'argentino Terranova cala il poker

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Terranova - Afp

Sono Toby Price (moto) e Orlando Terranova (auto) i protagonisti della 12.ma e penultima tappa della Dakar 2015 da Rio Hondo a Rosario, in Argentina. L'australiano Price, in sella a una Ktm, ha conquistato il suo primo successo di tappa. Sesto lo spagnolo Marc Coma, sempre leader della classifica generale. Nelle auto quarto successo di tappa per l'argentino Orlando Terranova (Mini), nella generale comanda sempre il qatariota Al-Attiyah (Mini).

In una Dakar dominata dallo spagnolo Marc Coma, campione in carica e favoritissimo alla vigilia per il successo finale, una delle sorprese più liete dell'edizione 2015 arriva dall'australiano Toby Price, che mette la sua firma nella 12esima tappa tutta in territorio argentino con partenza da Rio Hondo e arrivo a Rosario per un totale di 298 chilometri.
Per il pilota Ktm, all’esordio alla Dakar, si tratta del primo, meritatissimo successo di tappa. Alle sue spalle, sul traguardo di Rosario, lo spagnolo della Honda Joan Barreda, staccato di 1'55", e il portoghese Paulo Gonçalves (a 3'02") quest'ultimo sempre al secondo posto della generale con un gap di 17'49" da Coma e con oltre otto minuti di vantaggio su Price. Nelle auto giornata si registra il quarto sigillo dell'argentino Orlando Terranova che, al volante della sua Mini, ha staccato di trenta secondi il russo suo compagno di squadra Vladimir Vasilyev e l'argentino della Renault Emiliano Spataro (a 1'29").
Il leader della classifica generale, il qatariota Nasser Al-Attiyah (Mini), ha chiuso la tappa odierna al quarto posto con un distacco di 1'37", un piazzamento che gli ha consentito di consolidare la propria leadership e che, salvo improbabili ribaltoni, gli regalerà il successo finale a Buenos Aires. Il secondo in classifica generale, il sudafricano della Toyota Giniel De Villiers, accusa un ritardo di 35'39". Completa il podio il polacco Krzysztof Holowczyc (Mini) a 1h31'51".

TAGS:
Dakar
Coma
Price

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento