Dakar, parte l'edizione 2014

Peterhansel e Despres da battere, l'Italia tifa Botturi

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Despres (Afp)

E' iniziato il conto alla rovescia finale per la Dakar 2014, il rally-raid che ha fatto la storia dei motori. A Rosario è tutto pronto per il via che verrà dato domenica. Ad attendere i partecipanti ci sono 9.000 km di percorso, di cui oltre 5.000 di prove speciali cronometrate, attraverso Argentina, Bolivia e Cile. L'arrivo di questa 35.a edizione, la sesta in Sudamerica, è previsto per il 18 gennaio a Valparaiso.

Il percorso della Dakar 2014

I piloti da battere sono Stephane Peterhansel (Mini) tra le auto e Cyril Despres (Yamaha) tra le moto, entrambi francesi. Tra le quattro ruote l'undici volte vincitore della maratona dovrà vedersela soprattutto con i compagni di team Nani Roma, Nasser Al-Attyah e Krzysztof Holowczyc. Outsider di lusso potrebbero essere l'ex campione rally Carlos Sainz con il suo Buggy e Robby Gordon con l'Hummer, oltre a Giniel De Villiers sulla Toyota. Despres, invece, dovrà contrastare l'armata Ktm guidata dall'acerrimo rivale Marc Coma, che insieme a Lopez e Viladoms proveranno a strappargli il titolo. Ma occhio anche allo squadrone Honda, con Barreda Bort, Rodrigues e Goncalves decisi a riportare l'Ala Dorata sul gradino più alto del podio. Le speranze italiane sono affidate soprattutto al motociclista bresciano Alessandro Botturi, che con la Speedbrain (ex Husqvarna) proverà a migliorare l'8° posto finale del 2012.

La novità di quest'anno sarà che auto e moto avranno percorsi differenti, in base alle caratteristiche delle due tipologie di veicolo e in modo da evitare pericolosi incroci.

TAGS:
Dakar
Peterhansel
Despres

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento