Referendum, Matteo Renzi da Palazzo Chigi: "L'esperienza del mio governo finisce qui"

Il presidente del Consiglio lunedì pomeriggio salirà al Quirinale per consegnare le sue dimissioni dopo la vittoria del No

Da video

"Andiamo via senza rimorsi, se vince il No e anche vero che abbiamo combattuto. L'esperienza del mio governo finisce qui". Così il presidente del Consiglio dopo la vittoria del No al referendum sulla riforma costituzionale. "Lunedì pomeriggio riunirò il Consiglio dei ministri e salirò al Quirinale dove consegnerò le mie dimissioni a Mattarella", ha aggiunto. "Il popolo italiano ha parlato in modo inequivocabile chiaro e netto", ha evidenziato.

"Volevo tagliare le poltrone della politica e alla fine è saltata la mia", ha ribadito il premier. "Ci abbiamo provato a cambiare il Paese ma non ce l'abbiamo fatta", ha proseguito. "Sono fiero e orgoglioso dell'opportunità su iniziativa del governo che abbiamo dato ai cittadini di esprimersi sul merito della riforma". "Io invece ho perso, dopo ogni elezione di solito rimane tutto com'è", ha sottolineato.

"Nella politica italiana non perde mai nessuno, ma io sono diverso. Ho perso, lo dico con un nodo in gola, perché non sono un robot", ha affermato commosso Renzi, che ha poi ringraziato la moglie Agnese, presente accanto a lui, e i suoi figli. "Il Paese sa di poter contare su una guida autorevole e salda come quella del presidente Mattarella", ha concluso.

TAGS:
Matteo renzi
REFERENDUM

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X