PAURA IN TEXAS

Paura a Dallas, testimone alla Cnn: "Uno dei killer è sceso da un Suv e ha sparato contro un agente"

Il racconto di Ismael Dejesus, che dalla stanza del suo albergo ha filmato gli istanti di terrore nella città texana giovedì notte

Afp

"Sembrava un'esecuzione". Lo afferma alla Cnn un testimone parlando della sparatoria avvenuta a Dallas durante una marcia per gli afroamericani uccisi dalle forze dell'ordine. "Ho visto un uomo scendere da un Suv con un fucile Ar-15 - racconta Ismael Dejesus -. Si è diretto verso un agente che era a terra e gli ha sparato tre-quattro volte alla schiena. E' stato orribile". Dejesus ha filmato parte della scena dalla sua camera di albergo.

"Sembrava un attacco pianificato, l'uomo era preparato, sapeva dove stare, aveva molte munizioni". La testimonianza di Dejesus quindi mette in evidenza il fatto che l'attacco non sia stato realizzato solo da cecchini. In precedenza il capo della polizia della città texana David Brown aveva detto che "cecchini" hanno colpito i poliziotti "da posizioni elevate".

TAGS:
Dallas