DOPO LA SENTENZA

Marò, l'India: "La giurisdizione sul caso è nostra, da L'Aja è arrivata la conferma"

Il ministro dell'Informazione avverte: "Difenderemo il nostro diritto e ci batteremo per tutelare le famiglie delle vittime"

LaPresse

"La giurisdizione sulla vicenda dei marò è un nostro diritto": lo ha dichiarato alla Camera il ministro dell'Informazione indiano Arun Jaitley. Commentando l'ordinanza de L'Aja, che permette a Salvatore Girone di tornare in Italia durante l'arbitrato, Jaitley ha sottolineato come il "tribunale ha ribadito che i due Fucilieri di Marina restano sotto la tutela della Corte Suprema indiana".

"Ci batteremo per difendere il nostro diritto - ha poi avvertito il ministro - e anche per tutelare le famiglie delle vittime".

TAGS:
Marò
India
Salvatore girone
Massimiliano la torre