A 8MILA EURO

Isis in crisi, per fare cassa "messa in vendita" online schiava yazida

L'annuncio è apparso per alcune ore su Facebook, secondo quanto riportato dal Washington Post

Italy Photo Press

Una giovane yazida in vendita online a 8mila dollari. Sarebbe questa l'ultima frontiera di finanziamento per gli jihadisti di Isis. Lo rivela il Washington Post, che cita come fonte un ricercatore del Middle East Research Istitute secondo cui per alcune ore su Facebook sarebbe apparso l'annuncio con tanto di foto della "schiava" in vendita.

"A chi è interessato ad acquistare una schiava, questa costa 8mila dollari", avrebbe scritto Abu Assad Almani sul proprio account Facebook allegando le foto della ragazza. Poche ore dopo, ecco una seconda foto di un'altra ragazza. "Cosa la fa valere tanto? Ha delle qualità?", si legge nei commenti degli "amici" dello jihadista. "Il prezzo è fissato dall'offerta e dalla domanda" è la risposta di Abu Assad.

Secondo il Washington Post, Abu Assad sarebbe un jihadista di origini tedesche trasferitosi in Siria per combattere.

Circa 1.800 donne yazide nelle mani di Isis - Si stima che l'Isis abbia catturato circa 1.800 tra donne e ragazze durante la conquista delle città yazidi, la maggior parte delle quali diventate schiave sessuali dei miliziani dello Stato Islamico.

TAGS:
Isis
Siria
Abu Assad Almani
Facebook