L'IDENTIKIT

Chi era Omar Mateen, il killer della strage di Orlando

Padre di un bambino di tre anni, Mateen lavorava come guardia privata per la sicurezza. Secondo i media americani, era conosciuto dall'Fbi come "persona simpatizzante dell'Isis"

Ansa

Omar Seddique Mateen, il killer della strage di Orlando, aveva 29 anni e lavorava come guardia privata per la sicurezza. Era stato sposato e aveva un figlio di tre anni. Il giovane viveva a Fort Pierce, il capoluogo della contea di St. Lucie, in Florida. Secondo quanto riferisce il Daily Beast, Mateen era nato a New York e la donna con la quale è stato sposato per un breve periodo era originaria del New Jersey.

Come riportato da alcuni media americani, Mateen aveva i genitori di origine afghana. Secondo il padre, Omar odiava gli omosessuali: "La religione non c'entra: mio figlio è rimasto turbato dopo aver visto due uomini baciarsi a Miami". Omar era già noto all'Fbi: era tra le cento persone sospettate di essere simpatizzanti dell'Isis: è quanto afferma la Cnn.

Il Daily Beast riferisce che Mateen è divenuto "persona di interesse" nel 2013 e poi nuovamente nel 2014: la polizia americana ha anche aperto un'indagine sul 29enne, ma poi chiuse la pratica poiché non comparve nulla che suggerisse il proseguimento delle indagini.

TAGS:
Omar Mateen
Orlando
Florida