SALE LA TENSIONE

Charlotte, quarta notte di proteste: scatta il coprifuoco

Le autorità locali: "Gli agenti hanno la discrezione di attuarlo"

Ansa

I manifestanti sono scesi in piazza a Charlotte, negli Stati Uniti, per la quarta notte consecutiva dopo l'uccisione di Keith Lamont Scott, un afroamericano 43enne, da parte di un agente della polizia. Nella cittadina è scattato il coprifuoco. "Gli agenti hanno la discrezione di attuarlo - hanno spiegato le autorità locali -. Possono mettere in guardia chi lo viola o possono arrestarlo. Possono anche decidere di non farlo rispettare".

TAGS:
Charlotte
Usa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X