Berlino, Tir su folla: 12 morti, 48 feriti | Arrestato un sospetto che nega tutto | Dispersa un'italiana

Arrestato il guidatore del Tir, mentre il passeggero è morto sul colpo. Il cordoglio del premier Gentiloni: "Dolore per la strage". Il conducente di origine pakistana

Tempo reale

Ansa

I terroristi tornano a colpire in Europa. A Berlino, nei pressi della Chiesa del Ricordo, un camion si è abbattuto a tutta velocità contro la folla di un mercatino di Natale, per poi schiantarsi contro un albero. Il bilancio dell'attentato è di 12 morti e 48 feriti. Arrestato il guidatore del Tir, un profugo di origine pakistana, mentre il passeggero è morto sul colpo. Alcuni media parlavano di una rivendicazione Isis, ma non c'è la conferma.

Come riportano i media tedeschi, quello della Chiesa del Ricordo è uno dei mercatini più frequentati della capitale tedesca, ed è vicino alla Kurfuerstendamm, la via principale dello shopping. Secondo una prima ricostruzione fornita dall'emittente N24, il camion sarebbe arrivato provenendo dalla stazione di ferrovia e metropolitana "Zoologischer Garten".

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

MARTEDI' 20 DICEMBRE

13:30 DISPERSA UN'ITALIANA

Una giovane italiana è considerata dispersa a Berlino, dopo la strage di ieri sera al mercatino di Natale di Breitscheidplatz. Si tratta di Fabrizia Di Lorenzo, originaria di Sulmona. Il suo telefonino è stato ritrovato nei pressi del mercatino.

12:20 MERKEL NEL POMERIGGIO SU LUOGO STRAGE

Nel pomeriggio Merkel si rechera' sulla Breitscheidplatz, nel luogo in cui e' avvenuta ieri la strage di Berlino, assieme al ministro dell'Interno Thomas de Maizie're e al sindaco di Berlino Michael Mueller per portare solidarieta' "come tanti berlinesi". Lo ha annunciato la cancelliera stessa nella sua dichiarazione sulla strage di Berlino.

12:20 SOSPETTO ARRESTATO NEGA COINVOLGIMENTO

Il sospetto arrestato ieri a Berlino per aver attaccato un mercato di Natale ha negato ogni coinvolgimento. Lo rende noto l'emittente Ntv.

11:18 MERKEL: "PENSO AI MORTI E AI FERITI"

"Penso innanzitutto ai morti e ai feriti, 12 persone che ieri erano fra di noi, festeggiavano e avevano progetti per i giorni di festa, non sono piu' tra noi". Lo ha detto Angela Merkel nella sua dichiarazione sul probabile attentato a Berlino. Rivolgendosi ai feriti, la cancelliera ha aggiunto: "Voglio che sappiano che noi tutti siamo con loro e speriamo che possano guarire e continuare a vivere".

11:54 TRA I FERITI ANCHE UN ISRAELIANO

Un cittadino israeliano e' rimasto ferito in modo grave ieri a Berlino in quello che in apparenza e' stato un attentato terroristico. Lo ha riferito il ministero degli esteri di Israele secondo cui la moglie risulta al momento dispersa. I due erano giunti in Germania per una breve visita turistica.

11:53 "CONTINUEREMO A ESSERE LIBERI E APERTI"

"Non vogliamo vivere paralizzati dalla paura e dal male". Lo ha detto Angela Merkel nella sua dichiarazione sulla strage di Berlino, aggiungendo che non si rinuncera' ai mercatini di Natale. "Anche se in queste ore risulta difficile troveremo la forza per vivere come desideriamo in Germania, liberi, insieme e aperti", ha detto Merkel.

11:25 MERKEL: "INTOLLERABILE SE FOSSE UN PROFUGO"

"So che per noi tutti sarebbe particolarmente difficile da tollerare se si confermasse che a compiere questo atto e' stata una persona che ha chiesto protezione e asilo in Germania": lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in una dichiarazione fatta a Berlino e trasmessa da varie tv.

11:17 "ATTO SARA' PUNITO CON LA FORZA DELLE LEGGI"

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha garantito il pieno chiarimento sul presunto attacco terroristico a Berlino. "Ho totale fiducia nelle indagini - ha aggiunto - l'atto sarà punito con la forza delle nostre leggi".

11:14 MERKEL: "AIUTEREMO SEMPRE CHI VUOLE INTEGRARSI"

"È per noi una giornata molto difficile, sappiamo che la persona che ha compiuto questo atto aveva chiesto asilo in Germania. Noi continueremo a sostenere e dare sostego alle persone che chiedono di integrarsi nel nostro paese". E' quanto ha detto oggi la cancelliera tedesca Angela Merkel, a poche ore dalla strage di Berlino in cui sono morte 12 persone. Secondo le prime risultanze d'indagine, l'autore della strage è un richiedente asilo di origine pachistana.

11:12 "PRESUNTO ATTENTATORE AVEVA CHIESTO ASILO"

"Sappiamo che la persona" che ha compiuto l'attentato a Berlino "aveva chiesto asilo in Germania" come rifugiato". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel commetando l'attacco terroristico di ieri a Berlino e annunciando una riunione di gabinetto d'emergenza a cui parteciperà anche il sindaco di Berlino, Michael Müller.

11:11 "NON VOGLIAMO VIVERE NELLA PAURA"

"Non vogliamo vivere nella paura anche se questo sono le ore della paura nel nostro Paese". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel in una dichiarazione alla stampa all'indomani della strage di Berlino. "Vogliamo aiutare le persone che vogliono continuare a vivere in questo paese liberamente", ha aggiunto Merkel.

11:10 MERKEL: "DESUMIAMO ATTENTATO TERRORISTICO"

"Dobbiamo desumere che si tratti di un attentato terroristico": lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in una dichiarazione fatta a Berlino e trasmessa da varie tv.

11:09 MERKEL "GIORNO MOLTO DURO"

"Questo e' un giorno molto duro": lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in una dichiarazione fatta a Berlino e trasmessa da varie tv

11:09 SPUNTA IL NOME DEL SOSPETTO ATTENTANTORE

Secondo informazioni della Welt, il presunto attentatore di ieri a Berlino si chiama Navid B., un 23enne pachistano nato l'1 gennaio 1993 a Turbat e arrivato in Germania l'11 febbraio di quest'anno attraverso il confine con l'Austria di Passau

11:03 PASSEGGERO POLACCO UCCISO DA SPARI

Il polacco che era sul tir a Berlino come passeggero e' morto perche' colpito da colpi di arma da fuoco. Lo riferisce il sito dell'emittente N-Tv citando il ministro dell'Interno del Brandeburgo, Karl-Heinz Schroeterun che partecipava a una teleconferenza di ministri dell'Interno regionali tedeschi.

11:01 "STRAGE BERLINO E' ATTENTATO"

Il ministero dell'Interno ha confermato che la strage nel mercato di Natale a Berlino è stata il risultato di "un attentato".

10:34 GB RAFFORZA SICUREZZA A MERCATINI

Le forze di polizia in Gran Bretagna hanno intensificato la sicurezza ai mercatini di Natale, con l'obiettivo di prevenire possibili attacchi terroristici ispirati dallo Stato Islamico, come quello di ieri a Berlino. I servizi di sicurezza hanno avvertito il Regno Unito che c'è il rischio di attacchi terroristici "contro larghe folle di obiettivi civili", ispirati dall'Isis o da al Qaida, durante la stagione delle feste. Le autorità del Dipartimento di Stato americano hanno invitato i turisti americani a restare vigili nei loro viaggi in Europa, in particolare quando si recano a eventi legati al Natale.

10:33 ANGELA MERKEL PARLERA' ALLE 11

La cancelliera tedesca Angela Merkel rilascerà una dichiarazione oggi alle 11 locali sul presunto attacco terrorista di ieri in un mercato di Natale di Berlino, in cui sono morte 12 persone e altre 48 sono state ferite. L'ufficio stampa del governo ha fatto sapere che non sono previste domande. Merkel ha già espresso ieri il suo dolore per i morti e i feriti. Su Twitter, il portavoce dell'esecutivo, Steffen Seibert, ha fatto sapere che la cancelliera è in contatto continuo con il ministro dell'Interno, Thomas de Maizières, e con il sindaco di Berlíino, Michael Müller. Lo stesso Mull oggi parlerà ai media per fornire ulteriori dettagli sull'attacco intorno alle 13.

10:30 VESCOVO: "SCIOCCATO, PREGHIERA ALLE 12"

L'arcivescovo di Berlino, mons. Heiner Koch, ha invitato tutti i berlinesi a unirsi in preghiera a mezzogiorno per ricordare le vittime della strage di ieri sera. L'arcivescovo Koch si e' detto "scioccato" dalle immagini di morte provenienti dal mercatino, e a mezzogiorno, nella cattedrale di Santa Edvige, guidera' una liturgia in favore delle vittime e dei loro familiari. Nel suo messaggio - riferisce il Sir - l'arcivescovo ha ringraziato tutte le forze di sicurezza, i medici e paramedici e i volontari dell'assistenza per i loro sforzi dopo la strage.

LUNEDI' 19 DICEMBRE

23:02 INDAGA LA PROCURA FEDERALE

Il ministro della Giustizia Heiko Maas ha annunciato con un tweet che la procura federale generale ha assunto le indagini sul possibile attentato al mercatino di Natale di Berlino. Lo riporta la Dpa. La procura generale interviene in casi di terrorismo. Intanto il ministro dell'Interno di Berlino Andreas Geisel ha dichiarato che non è ancora chiaro se quanto accaduto oggi nella capitale tedesca, dove un tir è piombato sulla folla di un mercatino di Natale uccidendo nove persone, sia un incidente o un attentato. Intanto la polizia ha confermato l'arresto di "un uomo" che guidava il mezzo, mentre un "passeggero" è morto.

23:01 CAMION SAREBBE PARTITO DA ITALIA

Il camion con targa polacca che ha causato una strage al mercato di Natale di Berlino era partito dall'Italia per fare rientro in Polonia. Lo scrive il Guardian, per il quale il mezzo doveva fermarsi a Berlino per consegnare il carico ed il conducente, cugino del proprietario dell'azienda di trasporti polacca, aveva detto di volersi fermare per la serata. Ci sono forti sospetti, afferma il Guardian online, che il mezzo si stato rubato durante il viaggio

22:46 HOLLANDE: "SOLIDARIETA' E CORDOGLIO"

"Esprimo solidarieta' e cordoglio alla cancelliera (tedesca Angela,ndr.) Merkel, al popolo tedesco e alle famiglie delle vittime di Berlino": lo scrive su Twitter il presidente francese, Francois Hollande

22:42 SPUNTA VIDEO ISIS ANCHE IN ITALIANO

Un video dell'Isis di 29 minuti e 9 secondi proveniente da Raqqa e che invita alla Jihad per la prima volta con sottotitoli in italiano. Il filmato, intitolato "Devi combatterli" e trasmesso da La7, mostra le azioni gia' portate a termine e i proclami per il futuro. Una nuova chiamata alle armi, con la Francia sempre come bersaglio principale. "Questo messaggio e' diretto ai musulmani ancora in Francia", spiega in francese un addestratore dei jihadisti, sollecitando a guardare ai risultati dei bombardamenti della coalizione guidata dall'America. Nel video si mostra in pochi minuti come uccidere un "crociato" con un coltello e come fabbricare un ordigno artigianale, con sostanze facilmente reperibili, come il perossido di idrogeno, l'acido solforico e l'acetonitrile: una bomba poi sperimentata su un musulmano traditore. In passato l'Isis aveva gia' minacciato l'Italia, nel mirino erano entrati il Colosseo e il Vaticano. Ma mai prima d'ora la propaganda jihadista aveva sottotitolato un suo video in italiano, con un uso peraltro corretto della lingua.(

22:37 SAREBBERO 130 LE PERSONE FERITE

Sarebbero addirittura 130 le persone rimaste ferite nell'attentato di Berlino. Lo afferma SkyTg24, spiegando che alcuni dei feriti sarebbero gravi e in rianimazione. I morti al momento ufficialmente confermati sono 4 anche se fonti ufficiali ammettono che "potrebbero essere molte di più".

22:37 CONFERMA SU RIVENDICAZIONE ISIS

L'Isis avrebbe rivendicato il presunto attacco di Berlino. Lo afferma su Twitter la Pmu, la coalizione delle milizie irachene che combattono il califfato. La Pmu afFerma di aver letto la rivendicazione su un canale online dell'Isis. La notizia e' rilanciata dal Washington Times e dal Sun.

22:35 SINDACO BERLINO: "SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO"

Il sindaco di Berlino Michael Müller ha definito "drammatica", ma "sotto controllo", la situazione legata al fatto che un camion si sia schiantato sulla folla a un mercatino natalizio, uccidendo nove persone. Ha detto anche di sperare che l'ipotesi si tratti di un attacco terroristico, su cui lavorano le forze di sicurezza, non sia confermata. Secondo i media locali i feriti sono circa 50, ma la polizia non ha fornito un numero.

22:23 POLIZIA: "STOP PERICOLI IN ZONA MERCATINO"

"Al momento non ci sono indicazioni di ulteriori situazioni in città vicino a Breitscheidplatz". Lo ha scritto la polizia di Berlino su Twitter, facendo riferimento al luogo in cui un camion ha travolto la folla a un mercatino di Natale.

22:23 IL CAMION HA TARGHE POLACCHE

Il camion che si e' schiantato sul mercato di Natale di Berlino ha targhe polacche, ed e' di proprieta' di un'azienda di trasporti di Danzica, che dice di aver perso il contatto con il mezzo attorno alle 16 di questo pomeriggio. Lo dicono i media tedeschi, citando l'ipotesi che sia stato rubato da presunti attentatori. Il proprietario dell'azienda, identificato solo come Ariel Z, e' stato intervistato dall'emittente polacca Tvn24 e ha detto che il mezzo era guidato da suo cugino, che aveva intenzione di passare la serata a Berlino. Ha escluso che il suo parente, che guida camion da 15 anni, possa aver provocato lo schianto.

22:17 ANGELA MERKEL "PIANGE LE VITTIME"

La cancelliera tedesca Angela Merkel "piange i morti" di Berlino, dove un tir è pombato sulla folla in un mercatino di Natale, uccidendo almeno nove persone e ferendone diverse altre. Lo ha detto il suo portavoce, precisando che Merkel segue gli eventi della strage al mercato di Natale di Berlino in stretto contatto con il sindaco Michael Mueller. "Piangiamo i morti e speriamo che le molte persone ferite possano essere aiutate", ha detto il suo portavoce Steffen Seibert su Twitter. Da parte sua, Frank Walter Steinemeier , ministro degli Esteri e vicecancelliere, ha interrotto il suo viaggio e sta tornando a Berlino.

22:12 FARNESINA A ITALIANI: "EVITATE ZONA MERCATO"

"Un camion e' piombato su un mercatino di Natale a Berlino-Charlottenburg nei pressi del Breitscheidplatz. Si raccomanda ai connazionali di evitare la zona, tenersi informati sui media sugli sviluppi della situazione e seguire le indicazioni delle autorita' locali". E' quanto si legge sul sito della Farnesina 'Viaggiare sicuri'.

22:11 POLIZIA: "RESTATE CHIUSI IN CASA"

La polizia di Berlino ha chiesto agli abitanti della capitale, tramite i social network, di restare in casa ed evitare di diffondere voci. Ciò dopo che un camion ha travolto la folla vicino a un mercatino di Natale e che la stessa polizia ha confermato la morte di nove persone. Secondo le fonti di polizia, l'ipotesi principale delle forze di sicurezza è che si tratti di un attacco terroristico, sebbene per ora questo non sia stato confermato. La polizia ha chiesto ai cittadini di non avvicinarsi alla Breitscheidplatz dove è avvenuto il fatto, per lasciare liberi gli accessi alle ambulanze e ai mezzi dei vigili del fuoco che stanno soccorrendo i feriti.

22:10 ISIS AVREBBE RIVENDICATO L'ATTACCO

Secondo un tabloid britannico, l'Isis avrebbe rivendicato l'attentato. Lo scrive il Times, ma non ci sono ancora conferme in questo senso

22:09 ALFANO: "SPREGEVOLE ATTACCO"

"Spregevole attacco al cuore dell'Europa. Vicini a famiglie delle vittime, al Governo e al popolo tedesco colpito da questa tragedia #Berlino": lo scrive in un tweet il ministro degli Esteri Angelino Alfano

21:54 ANCHE LA POLIZIA CONFERMA LA MORTE DEL 2° ATTENTATORE

Un portavoce della polizia di Berlino ha detto alla tv N24 che un secondo uomo che era sul camion piombato sul mercato di Natale e' morto nell'urto

21:50 MORTO IL COMPLICE DELL'ATTENTATORE

Anche la Bild ha confermato la notizia dell'arresto dell'autista del camion, aggiungendo però che l'altra persona presente sul mezzo sarebbe morta. Non ci sarebbero, quindi, altri attentatori in fuga.

21:43 ARRESTATO L'AUTISTA DEL CAMION

L'autista del camion che si è scagliato sulla folla nel mercatino di Natale di Berlino sarebbe stato arrestato. Un altro uomo sarebbe ancora in fuga

TAGS:
Berlino
Germania

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X