un'ora dopo l'inaugurazione della mostra

Cina, scultura in Lego da 15mila dollari distrutta da un baby visitatore

"Stavo giocando", si è giustificato il piccolo che nel museo dedicato al mattoncino colorato, a Ningbo, ha fatto a pezzi la volpe Nick di Zootropolis. La disperazione dell'artista Zhao viaggia sui social

Web

E' finito in mille pezzi, o meglio, in tanti mattoncini di plastica colorata quanti lo formavano, Nick Wilde, la volpe protagonista del nuovo cartoon Disney "Zootropolis", esposta al museo dei Lego di Ningbo in Cina. E in fumo con Nick è finito anche il suo valore artistico, 100.000 yuan pari a oltre 15mila dollari. Tutta colpa di un piccolo visitatore che, un'ora dopo l'inaugurazione dell'esposizione, non ha resistito a toccare il suo personaggio preferito, in plastica e misure ingigantite. "Stavo giocando", si è candidamente giustificato, mentre la disperazione dell'artista Zhao si diffondeva via social network.

"Ho il cuore spezzato per il mio lavoro distrutto - ha scritto l'artista Zhao sui suoi profili social, - ci sono voluti tre giorni e una notte: non ce l'ho con il piccolo, ma con i genitori". E accompagna le sue parole con le immagini della sua opera d'arte andata distrutta.

TAGS:
Lego
Museo
Cina
Volpe
Nick wilde
Disney
Zootropolis
Zootopia