BANDIERE A MEZZ'ASTA

Terremoto, è lutto nazionale: ad Ascoli Piceno i funerali delle vittime, l'abbraccio di Mattarella ai parenti

Presenti anche il premier Renzi e i presidenti di Camera e Senato, Boldrini e Grasso. Nella notte altre scosse di assestamento

Ansa

E' la giornata del lutto nazionale per le vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Ed è anche il giorno dei primi funerali, quelli delle vittime di Arquata del Tronto e di Pescara del Tronto: le esequie si sono svolte ad Ascoli Piceno, alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella (che prima ha visitato Amatrice), e del premier, Matteo Renzi. Nella notte, intanto, sono continuate le scosse. Il bilancio delle vittime sale a 291.

15:36 - Grasso: "Politica trovi risorse e soluzioni"
"Il compito della politica è trovare le risorse e le soluzioni. Abbiamo un Paese che è stato pronto all'emergenza e ha risposto immediatamente sia come forze dell'ordine che come solidarietà. Una gara di solidarietà: l'Italia è un Paese che nel condividere qualcosa come la costruzione è disposto a sacrifici personali. Un segnale che la politica deve accogliere". Così il presidente del Senato Pietro Grasso ad Amatrice.

15:24 - Protezione Civile Marche: "Chiusa la fase della prima emergenza"
Nel versante marchigiano del sisma, la fase di prima emergenza è terminata e comincia l'attività di recupero delle masserizie della popolazione sfollata. Lo si apprende dalla Protezione civile regionale, che ha fatto il punto della situazione stamani. Dal punto di vista della gestione sanitaria la situazione si va normalizzando. Sono stati disattivati i posti medici avanzati e cinque ambulanze vanno a rafforzare il servizio di 118 ordinario. I campi tenda verranno quindi assistiti dai medici di medicina generale, oltre che dal servizio h24 garantito da un'ambulanza con medico a bordo.

14:40 - Vigili bloccano due sciacalli ad Amatrice, folla inveisce
I vigili urbani di Roma hanno fermato ad Amatrice due pregiudicati italiani di circa 30 anni sospettati di sciacallaggio. Si aggiravano con fare sospetto tra le rovine di uno stabile sgomberato. I due sono stati poi condotti presso la base operativa, anche per allontanarli dalla folla che iniziava a inveire.

14:25 - Renzi a un parente di una vittima: "Io vi aiuterò"
"Io vi aiuterò": il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, si è rivolto così a una giovane familiare di alcune delle vittime del terremoto. "Ci penserò io a stimolarlo" ha invece assicurato ad un'altra famiglia la moglie del premier, Agnese. Al termine i due si sono trattenuti a lungo con i parenti delle vittime.

13:23 - Renzi ai sindaci: "Ci siamo e ci saremo sempre"
"Ci siamo e ci saremo sempre". Queste le parole che il premier Matteo Renzi ha rivolto ad alcuni sindaci, parlando del sostegno alle aree del Centro Italia colpite dal terremoto. Lo ha riferito il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli. Tra i punti su cui c'è stata condivisione di intenti, c'è l'impegno urgente per la ricostruzione della scuola, della chiesa e del municipio di Arquata del Tronto.

13:12 - La commozione di Agnese Renzi durante le esequie
Durante le esequie per le vittime marchigiane del terremoto, Agnese Renzi non è riuscita a trattenere le lacrime di commozione. La moglie ha accompagnato il premier ad Ascoli Piceno per esprimere la vicinanza del governo alle famiglie colpite dal sisma.

13:11 Mattarella abbraccia i familiari delle vittime
Il Presidente Mattarella ha abbracciato i familiari delle vittime del terremoto a margine dei funerali. "Non vi abbandoneremo mai", ha sussurrato ai presenti. Si è intrattenuto oltre mezz'ora all'interno della palestra dove si sono svolti i funerali delle vittime del sisma e si è fermato a parlare con anziani, giovani, persone che hanno riportato ferite nel terremoto. Poco fa, uscito dall'edificio, ha stretto la mano a tutti i sindaci dei borghi colpiti riuniti con la fascia tricolore. Poi Mattarella si è recato nell'ospedale di Ascoli dove sono ricoverati oltre 50 feriti.

12:26 - Protezione civile: raccolti più di 6 milioni con sms solidali
Attraverso il numero solidale 45500 sono stati finora raccolti 6.120.296 euro. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione civile, che provvederà a destinarle alle Regioni colpite dal sisma.

12:00 - Vescovo ai funerali: "Le nostre campane torneranno a suonare"
"Le torri campanarie, che hanno dettato i ritmi dei giorni e delle stagioni, sono crollate, non suonano più. Tutto ormai è polvere. Eppure, sotto le macerie, c'è qualcosa che ci dice che le nostre campane torneranno a suonare". Lo ha detto il vescovo Giovanni D'Ercole ai funerali delle vittime del terremoto celebrati ad Ascoli Piceno. "La solidarietà ci consente di affrontare insieme le difficoltà e costruire un mondo migliore", ha aggiunto.

11:42 - Cominciati i funerali ad Ascoli Piceno
Sono cominciati ad Ascoli Piceno i funerali di una parte vittime provocate dal terremoto che ha colpito il Centro Italia. Alle esequie celebrate dal vescovo Giovanni D'Ercole sono presenti il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il premier Matteo Renzi e i presidenti delle Camere, Pietro Grasso e Laura Boldrini. I familiari sono seduti accanto alle bare dei loro cari e qualcuno ha accusato un mancamento, subito soccorso dai volontari.

11:13 - Il bilancio delle vittime sale a 290
"Il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia è salito a 290". E' l'ultimo aggiornamento fornito dalla Protezione civile, che aggiunge: "Sono 230 le persone che hanno perso la vita ad Amatrice, 11 ad Accumoli e 49 ad Arquato".

10: 48 - Mattarella agli sfollati di Accumoli: "Non vi lasceremo soli"
"Non vi lasceremo soli. Non vi preoccupate, faremo tutto il possibile per starvi vicino". Lo ha detto il presidente Mattarella parlando con gli sfollati del sisma nel campo di Accumoli.

10:41 - Mattarella lascia Accumoli diretto ad Ascoli
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha lasciato la tendopoli di Accumoli diretto ad Ascoli Piceno, dove si terranno i funerali delle vittime del sisma nelle Marche. Nella cittadina marchigiana il Capo dello Stato si è fermato circa 20 minuti, salutato gli sfollati e ringraziato i soccorritori per il lavoro.

10:31 - La Procura di Ascoli apre un'indagine
La Procura di Ascoli Piceno ha aperto un fascicolo di indagine sul terremoto che ha provocato vittime e crolli nel territorio, in particolare ad Arquata e Pescara del Tronto. Si tratta di un fascicolo per "atti non costituenti reato", volto a consentire accertamenti legali, che il Pm Umberto Monti ha affidato ai carabinieri.

09:01 - Mattarella ai soccorritori: "Grazie per ciò che fate"
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha parlato brevemente con gli operatori della Croce Rossa Italiana giunti dal Piemonte e si è complimentato con loro per il lavoro che stanno svolgendo. "Vi ringrazio per quello che fate" ha detto. "E' il nostro dovere, presidente", gli hanno risposto. Il presidente ha quindi proseguito verso il Centro Operativo di coordinamento della Protezione civile.

08:35 - Mattarella ad Amatrice
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è giunto il elicottero ad Amatrice. Dopo la visita alla cittadina distrutta dal terremoto, il Capo dello Stato si recherà ad Ascoli Piceno per i funerali delle vittime di Arquata.

TAGS:
Cronaca ascoli
Sergio mattarella
Matteo renzi
Arquata del tronto
Pescara del tronto

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X