L'ORCO IN FAMIGLIA

Palermo, abusa per anni della figlia minorenne: arrestato un uomo di 40 anni

La vittima, oggi ventenne, ha trovato solo ora la forza di denunciare le violenze subite in casa. L'uomo è accusato anche di maltrattamenti nei confronti della convivente

Ansa

Un uomo di 40 anni è finito in manette a Palermo con l'accusa di aver violentato per anni la figlia, all'epoca dei fatti dodicenne, e picchiato la convivente. La vittima, oggi ventenne, ha trovato solo ora la forza di denunciare gli abusi paterni subiti in casa. La ragazza si sarebbe convinta a parlare, dicono gli investigatori, anche per il timore che l'uomo abusasse della sorella minore, che vive con i genitori.

Anche la madre della vittima ha trovato il coraggio di denunciare il 40enne per le gravissime persecuzioni, aggressioni e atti vessatori subiti anche alla presenza dei figli minori. Dopo la denuncia, la donna e i figli minorenni sono stati portati in una comunità protetta.

L'incubo, però, sembra non essere finito per la famiglia: l'uomo è infatti riuscito a trovare l'indirizzo del rifugio dei suoi familiari ha cominciato a perseguitare i figli attraverso pedinamenti e appostamenti. Insostenibile anche la pressione esercitata dall'indagato nei confronti della figlia maggiorenne, sottoposta a giornaliere invasioni della privacy, atti di disturbo e persino nella corsia ospedaliera dove la ragazza era stata ricoverata e operata d'urgenza, per un'improvvisa patologia.

Prima dell'arresto, il gip aveva già emesso a carico dell'indagato un'ordinanza di "divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati e di comunicazione con i suddetti familiari".

TAGS:
Cronaca palermo
Abusi sessuali