LE PREVISIONI LIVE

Meteo, weekend primaverile con più sole che nuvole ma da lunedì peggiora

Temperature massime senza notevoli variazioni, in generale comprese fra 20 e 25 gradi

Meteo.it

Nonostante la relativa tranquillità delle condizioni meteorologiche, il nostro Paese si trova nel punto debole della struttura di alta pressione la quale, invece, è andata rinforzandosi molto più decisamente sull'Europa centro-settentrionale dove il tempo resta stabile e il clima relativamente mite. In questo campo di pressione livellata e vulnerabile, l'Italia non si trova protetta adeguatamente da eventuali flussi perturbati; infatti, i sistemi nuvolosi attualmente posizionati a ridosso dei Paesi europei occidentali e sul Nord Africa tenderanno ad avanzare lentamente verso est avvicinandosi sempre più alle nostre regioni. Fino a lunedì avremo solo qualche avvisaglia di questo cambio di rotta delle correnti atmosferiche in termini di annuvolamenti e locali piogge soprattutto nei versanti occidentali del Paese.

Le previsioni per sabato - In Sicilia e Sardegna molte nubi accompagnate da piogge sparse e intermittenti più diffuse a partire dal pomeriggio. In tutte le altre regioni tempo più soleggiato, salvo dei modesti annuvolamenti su Alpi, Nordovest, zone interne della Penisola col rischio di brevi e occasionali rovesci nelle relative zone montuose dell’Appennino, del basso Piemonte e tra Prealpi lombarde, Dolomiti e Carnia. Temperature massime senza notevoli variazioni, in generale comprese fra 20 e 25 gradi. Ventoso per Scirocco nelle Isole. La nostra previsione per oggi ha un Indice di Affidabilità medio-alto (Ida pari a 90 al Centronord, 85 per il Sud).

Le previsioni per domenica - Domenica nubi più o meno compatte su Alpi, Nordovest, regioni tirreniche, Calabria e Isole maggiori dove comunque non mancheranno momenti più soleggiati; prevalenza di sole nelle altre zone, specie lungo l’Adriatico. Poche e occasionali precipitazioni potranno interessare qua e là i rilievi in Piemonte, le Alpi orientali, l’Appennino centro-settentrionale e la Sardegna. Temperature stazionarie o in lieve ulteriore crescita, con valori massimi di poco oltre la media al Centronord. La nostra previsione per domani ha un Indice di Affidabilità medio (Ida pari a 85).

Tendenza settimana: forte peggioramento in vista - Lunedì al mattino abbastanza soleggiato sul medio Tirreno e gran parte del Sud; nubi variabili altrove ed associate a qualche pioggia su Piemonte, Valle d’Aosta e Alpi lombarde. Nel pomeriggio le schiarite più ampie favoriranno il Sud, la Sicilia e temporaneamente il medio Adriatico. Nubi sempre variabili altrove, con poche e brevi piogge o rovesci sulle Alpi centro-occidentali e lungo l'Appennino settentrionale e marchigiano. Tra sera e notte inizio di un peggioramento più importante al Nordovest con piogge che nella notte diverranno localmente anche moderate o forti e raggiungeranno in forma isolata anche Trentino Alto Adige, Emilia e Toscana. Temperature stabili o in lieve aumento nelle minime, in aumento al Sud e nelle Isole con un intenso Scirocco in Sardegna dove nel settore occidentale potremo avere punte oltre i 25 gradi.

Con la fine di lunedì le piogge diventeranno più diffuse sulle regioni settentrionali e poi coinvolgeranno in modo meno esteso e importante il Centro e saranno solo occasionali tra mercoledì e giovedì anche al Sud. E' possibile qualche fase di fenomeni intensi al Nord, in particolare tra la seconda parte di mercoledì e giovedì. Durante questa fase saremo anche investiti dalle calde correnti sahariane che da un lato renderanno più aspro il contrasto termico all'origine delle forti precipitazioni di metà settimana, dall'altro lato determineranno contemporaneamente una notevole impennata delle temperature soprattutto al Sud e sulle Isole maggiori dove non si escludono locali picchi intorno ai 30 gradi, anche oltre nel nord della Sicilia.

TAGS:
Meteo