nuova perturbazione atlantica

Meteo, week end instabile con nuvole e improvvisi rovesci a Nord

L'alternanza tra sole, nubi e temporali investirà tutta la Penisola con il passare delle ore fino a metà settimana

Meteo.it

"Una nuova perturbazione atlantica, la numero 2 di giugno, ci sta interessando in questo fine settimana, rendendo l’atmosfera instabile. Sabato, in particolare, - spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo - rischio di rovesci soprattutto tra Alpi, Prealpi e pianure adiacenti, in forma più occasionale tra Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche. Domenica episodi di instabilità anche più a Sud, tra Lazio, Abruzzo e Sud peninsulare. Le condizioni meteo, tra l'altro, rimarranno decisamente instabili anche all'inizio della prossima settimana, con il sole che in molte aree d'Italia si alternerà a improvvisi acquazzoni e temporali. Da mercoledì, invece, si prospetta un temporaneo rigonfiamento dell’Anticiclone Nordafricano su gran parte del Centrosud, accompagnato dal consueto apporto di aria torrida dal Sahara, che determinerà una fase decisamente calda specialmente nelle regioni meridionali; il Nord si troverà invece ancora a fare i conti con un flusso sudoccidentale umido e molto instabile, e quindi con rischio che il tempo rimanga piuttosto incerto anche nel resto della settimana".

Le previsioni di sabato

Oggi nuvole irregolari su gran parte del Centronord, anche se nelle regioni centrali, specie al mattino, avremo ancora ampie schiarite. Al mattino rovesci e temporali sparsi su Valle d’Aosta, Alto Piemonte, Alta Lombardia e Triveneto; nel pomeriggio acquazzoni e temporali più localizzati anche su zone interne della Toscana, Emilia orientale, Romagna, Umbria, Marche e interno del Lazio. Al Sud e in Sicilia tempo in prevalenza soleggiato, con pochi annuvolamenti passeggeri. In serata locali temporali in sviluppo sul Piemonte, con coinvolgimento poi nella notte anche della Liguria, delle coste toscane e di quelle laziali. Temperature massime in aumento nelle regioni del Medio Adriatico, al Sud e nelle Isole, in lieve diminuzione al Nord. Venti da deboli a moderati meridionali. La nostra previsione per sabato ha un Indice di Affidabilità medio (75 al Nord, 85-90 al Centrosud).

Le previsioni di domenica

Domenica giornata tra sole e nuvole in gran parte del Paese con qualche schiarita più duratura al Nordovest, in Sardegna e all'estremo Sud. Al mattino rischio di rovesci o temporali su Levante ligure, Alta Toscana e Lazio. Piogge o rovesci più isolati anche su Sudest Lombardia, Venezie, Umbria, basse Marche, Abruzzo e Campania. Nel pomeriggio rovesci e temporali in forma sparsa su Alpi, Prealpi, entroterra delle Venezie, Emilia Romagna, basso Lazio, Campania, Appennino e settore adriatico fino al Nord della Puglia. Tra sera e notte il rischio di locali rovesci si concentra su Est Lombardia, Veneto, medio-basso Adriatico e basso Tirreno. Temperature massime in calo su Emilia Romagna, gran parte del Centro (specie sul versante adriatico) e Sardegna. Punte intorno ai 30 gradi in Sicilia. Venti moderati su Isole, Ionio e Salento.

Tendenza per la prossima settimana

Le giornate di lunedì e martedì ancora all'insegna dell'instabilità su gran parte del Paese, in modo particolare nelle regioni di Nordest, nelle zone interne del Centrosud e sulle regioni del versante adriatico. Più fortunate le due Isole maggiori e le coste tirreniche, che dovrebbero in gran parte rimanere escluse dal rischio di rovesci o temporali. Entrambe le giornate saranno però molto ventose sulle Isole maggiori con mari mossi o molto mossi a causa dei venti di Maestrale. Mercoledì assisteremo al passaggio di una perturbazione atlantica sul Nord Italia: in queste regioni si prospetta, dunque, una giornata molto nuvolosa e accompagnata da piogge sparse che, a nord del Po e in Liguria, potranno essere molto intense con il rischio di forti temporali e nubifragi. Per il Centrosud si delinea invece un miglioramento e un deciso aumento delle temperature grazie al rigonfiamento dell’Anticiclone Nordafricano. Grazie anche ai venti di Scirocco che si attiveranno sul Mediterraneo, in Sardegna e in Sicilia si potranno toccare valori massimi vicini ai 35 gradi. Il caldo africano, poi, nella giornata di giovedì raggiungerà anche il Sud peninsulare.

TAGS:
Meteo
Previsioni
Italia
11 giugno 2016