BELLO AL SUD

Meteo: improvvisi acquazzoni al Centronord, bello al Sud

Continuano ad affluire correnti settentrionali che rendono il tempo sull’Italia estremamente variabile ed instabile fino a metà settimana

Meteo.it

“Per molti giorni ancora l’alta pressione rimarrà ai margini del nostro Paese e in posizione anomala in quanto dall’Europa sudoccidentale si estenderà verso Nord con il centro dell’anticiclone che rimarrà posizionato sul Nord Europa. Lungo il bordo orientale dell’anticiclone affluiranno correnti settentrionali che renderanno il tempo sull’Italia estremamente variabile ed instabile non solo nel fine settimana ma a anche nella prima parte della prossima settimana. Ci attendono - affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo - altre giornate con numerosi temporali specie nelle ore pomeridiane e serali, non solo al Centronord ma sul Sud peninsulare con un tempo più stabile e soleggiato soltanto nelle nostre due isole maggiori. Le temperature nei prossimi giorni subiranno un graduale rialzo a iniziare dalle Isole maggiori per poi interessare anche il resto del Paese: il clima diventerà tipico di inizio giugno e nonostante l’instabilità i valori pomeridiani arriveranno un po’ dappertutto a oscillare intorno ai 25 gradi”.

Le previsioni di sabato

Al Nordovest sarà una giornata con una prevalenza di nuvole specie al mattino, mentre nel pomeriggio assisteremo a qualche schiarita in più; al mattino piogge sparse su alto Piemonte, Lombardia e sulla Liguria centrale e orientale; nel pomeriggio molta instabilità in Val d’Aosta, Piemonte e Lombardia con rovesci e temporali sparsi; basso rischio di fenomeni in Liguria. Anche al Nordest giornata molto nuvolosa in tutte le regioni con qualche pioggia già al mattino su Veneto e Friuli Venezia Giulia; nel pomeriggio aumenta l’instabilità con elevato rischio di rovesci e temporali sparsi localmente anche di forte intensità. Al Centro mattinata con molte nubi in Toscana con qualche pioggia nel settore Nordovest, in Umbria, Marche e settori adriatici di Abruzzo e Molise; nel pomeriggio tempo variabile tra annuvolamenti, momenti soleggiati e sviluppo di rovesci o temporali nelle zone interne e, localmente, lungo le coste dell’Adriatico. Al Sud al mattino prevalenza di sole e cielo sereno a parte innocui annuvolamenti nel Nord della Puglia, sulla Campania meridionale e in Calabria; nel pomeriggio tempo prevalentemente soleggiato; nuvolosità variabile e irregolare in sviluppo nelle zone interne con la possibilità di brevi acquazzoni o temporali sui rilievi tra Basilicata e Puglia. In Sicilia giornata di bel tempo in tutta la regione con qualche annuvolamento innocuo in veloce transito. In Sardegna soleggiato in tutta la regione per l’intera giornata con qualche velatura e qualche cumulo in sviluppo nelle ore pomeridiane sui rilievi. Temperature in calo al Nord, altrove stazionarie o in lieve aumento, sulle Isole Maggiori oltre i 25 gradi, in Sicilia con punte vicine ai 30 nelle zone interne di pianura. Venti in generale deboli salvo forti raffiche nelle aree temporalesche. Mari poco mossi.

Le previsioni di domenica

Di mattina nubi alternate a schiarite più ampie su Sardegna, Lazio, tra Campania e Puglia centrale. Nubi più diffuse e compatte altrove con locali piogge o rovesci in Piemonte, tra Est Lombardia e Venezie tra Prealpi e vicine zone pedemontane; qualche piovasco possibile anche nel Sud della Sicilia. Nel pomeriggio l’instabilità torna a essere più diffusa con il rischio di rovesci o temporali in gran parte del Nord, specie su rilievi alpini e pianure vicine in Veneto, Emilia e basso Piemonte; locali rovesci o temporali anche lungo l’Appennino fino alla Lucania con possibili sconfinamenti verso il settore adriatico. Maggiori schiarite sul settore tirrenico e in Sardegna. Tra sera e notte locali rovesci potranno interessare ancora Triveneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia. Temperature stabili o in lieve aumento. Venti in prevalenza deboli salvo raffiche in coincidenza dei temporali.

Previsioni per lunedì

Al mattino prevarranno le schiarite in gran parte del Centrosud e delle Isole con annuvolamenti solo temporanei; nubi irregolari al Nord con qualche locale pioggia confinata tra Est Lombardia, Prealpi venete e pianure adiacenti; nel pomeriggio gli episodi di instabilità con sviluppo di rovesci o temprali interesseranno soprattutto Alpi, Prealpi e settore appenninico, ma con coinvolgimento anche delle pianure del Nord specie nell’entroterra delle Venezie e in Emilia. Qualche rovescio potrà coinvolgere anche il Golfo di Taranto, mentre la situazione sarà più tranquilla e abbastanza soleggiata in tutte le aree costiere del Centrosud, in Liguria, nel basso Veneto e in Romagna. L’instabilità si smorzerà in serata con pochi ulteriori rovesci su Prealpi lombarde e Piemonte. Temperature in lieve aumento. Venti localmente moderati di Maestrale in Puglia e nello Stretto di Messina.

Tendenza della settimana

Tra martedì e mercoledì correnti nordoccidentali ancora instabili manterranno un rischio di locali rovesci o temporali soprattutto pomeridiani sia sulle Alpi che intorno all’Appennino, ma con coinvolgimento più scarso nelle aree lontano dai monti, ad eccezione del Nordovest, dove tra Piemonte e Lombardia qualche rovescio sarà più probabile anche in pianura. Giovedì l’instabilità potrebbe coinvolgere maggiormente le pianure del Nord estendendosi anche al settore tirrenico. Venerdì quest’area instabile potrebbe trasferirsi anche nelle regioni meridionali coinvolgendo il medio-basso Adriatico, mentre tra Nord, Toscana e Sardegna dovrebbe essere finalmente possibile una giornata più stabile e asciutta. L’Indice di Affidabilità di questa previsione è medio, per conferme e maggiori dettagli vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti.

TAGS:
Meteo
Previsioni
4 giugno