OPERAZIONE "ITALIANS OUT"

Maxi truffa all'Inps da 16,5 milioni di euro: 517 denunciati in tutta Italia

Le persone denunciate rientravano nel nostro Paese soltanto per ritirare le somme allo sportello

Ansa

Le Fiamme Gialle hanno denunciato 517 persone, fittiziamente residenti in Italia, per aver percepito in modo indebito l'assegno sociale erogato dall'Inps. Una maxi truffa ai danni dello Stato che vale oltre 16,5 milioni di euro. L'operazione investigativa della guardia di finanza, denominata "Italians out", ha interessato 19 Regioni e 81 province.

Le persone denunciate si erano trasferiti all'estero non rispettando il requisito essenziale della residenza nel nostro Paese ma intascavano i soldi attraverso gli accrediti sul conto corrente oppure tornando, saltuariamente, in Italia e ritirare così le somme direttamente allo sportello. Sono stati così tutti denunciati per il reato di truffa continuata ai danni dello Stato e della collettività.

Le Regioni dove sono stati riscontrati i maggiori picchi di irregolarità sono la Sicilia con l'indebita percezione di emolumenti per 3.761.000 euro, 123 persone denunciate alla magistratura; la Campania con 3.441.000 e 98 persone denunciate; la Calabria con quasi 2,4 milioni di euro e 75 denunciati. Oltre a recupero di quanto indebitamente percepito dai responsabili, l'operazione dei militari consentirà un risparmio alla casse dello Stato pari a circa 3 milioni di euro per i prossimi anni.

TAGS:
Inps

Argomenti Correlati