SOCIETA' E FABBRICATI

Caserta, sequestrati beni per 11 mln a imprenditore vicino Casalesi

I beni sottoposti a confisca consistono in società e fabbricati, principalmente nella provincia di Caserta

Ansa

E' di 11 milioni di euro il valore complessivo dei beni sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Napoli all'imprenditore aversano Francesco Grassia, 71 anni, vicino al clan dei Casalesi. I beni sottoposti a confisca consistono in società e fabbricati, principalmente nella provincia di Caserta, nonché in diversi beni mobili e rapporti finanziari nella disponibilità diretta e indiretta di Grassia.

TAGS:
Caserta
Casalesi
Francesco Grassia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X