INVESTIGATORI A CACCIA DELLA VERITA'

Arezzo, donna trovata morta a Sansepolcro: uccisa con colpi in testa

Il corpo della 41enne era sul greto del torrente Afra. L'assassino avrebbe colpito la donna con un martello o una piccola piccozza

LaPresse

E' stata uccisa con almeno due colpi alla testa, uno alla fronte e uno dietro un orecchio, Catia dell'Omarino, 41 anni, di Sansepolcro (Arezzo). Il cadavere della donna è stato trovato sul greto del torrente Afra, non lontano dalla sua abitazione. L'assassino l'avrebbe colpita con un martello o una piccola piccozza. Il corpo è poi rotolato lungo la scarpata, dove sono state trovate tracce di sangue, per fermarsi sul greto del torrente.

La donna, che viveva con la madre a meno di un chilometro da dove è stato trovato il corpo, sarebbe stata vista da alcuni testimoni lunedì sera, tra le 22 e le 24, e poco prima era stata incrociata anche da una pattuglia di carabinieri.

La sua auto è stata trovata a circa 400 metri dal "ponte del diavolo", a metà strada dalla sua casa e il luogo dell'omicidio. Spariti, invece, il suo cellulare e l'arma del delitto.

Non si esclude che la donna possa essere caduta dall'alto, anche dallo stesso 'ponte del diavolo' sul quale è stato trovato del sangue.

TAGS:
Cronaca arezzo
Sansepolcro
Umbria